fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La riunione si è tenuta negli uffici della Regione. Tre le richieste avanzate: una data certa di apertura, flessibilità negli orari e un protocollo chiaro delle misure da adottare. Resta sempre attuale il problema dell’abusivismo

insegna per parrucchiere 1Si è svolto questa mattina presso gli uffici della Regione Campania un incontro con rappresentanti di barbieri, parrucchieri e centri estetici, nell’ottica di programmare con criterio la ripartenza.
Tre i punti chiave sottoposti all’attenzione della commissione; una data certa per l’apertura che, possibilmente sia più vicina rispetto all’ancora lontano 1 giugno pronosticato due settimane fa dal premier Conte e che molto verosimilmente coinciderà col prossimo lunedì 18 maggio; flessibilità negli orari di apertura di attività, al fine di poter suddividere gli appuntamenti nell’arco della giornata ed evitare assembramenti; un protocollo chiaro delle misure da adottare, in moda da potersi attrezzare per tempo ed essere pronti alla riapertura.
barb parrucch regioneAssente all’incontro il Governatore Vincenzo De Luca, sostituito da un suo delegato.
Tra le tematiche affrontate non è mancato, ovviamente, un riferimento all’abusivismo che resta un problema sempre più attuale e di difficile soluzione, anche per le forze dell’ordine. La missione dei presenti resta quella di sensibilizzare la cittadinanza a non chiamare in casa barbieri e parrucchieri e di “resistere” sino alla riapertura ufficiale delle attività.   

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca