fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Niente processione e niente accesso alla cattedrale. Il vescovo Giuseppe Giudice celebrerà la messa in diretta streaming che si potrà seguire sui canali della diocesi
San Prisco, patrono di Nocera InferioreNon ci sarà nessuna banda musicale e alcuna luminaria ad annunciare la festa di san Prisco. Il Covid-19 ha fermato i festeggiamenti per il patrono della diocesi di Nocera Inferiore-Sarno e della Città di Nocera Inferiore.

Il 9 maggio sarà caratterizzato dalla celebrazione del vescovo Giuseppe Giudice, che presiederà la Santa Messa a porte chiuse alle 11.
La Messa sarà trasmessa sui canali social della diocesi, in modo da assicurare ai fedeli la partecipazione in streaming.
In segno di festa, in cattedrale è stato portato ed esposto sul presbiterio il busto d’argento raffigurante san Prisco: è l’opera conservata nel Museo diocesano che, grazie ai restauri della scorsa estate, è ritornato all’antico splendore. Il busto fu commissionato dal vescovo Benedetto dei Monti Sanfelice e fu portato in processione per la prima volta nel 1771.
Annullata anche la processione. Intanto, su invito del parroco della cattedrale, monsignor Domenico Cinque, il borgo Vescovado si è vestito a festa per onorare, seppur a distanza, il santo. Drappi e stendardi con l’effige del primo vescovo di Nocera Inferiore sono spuntati ad ogni angolo, in segno di festa e benevolenza per il protettore.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca