fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I test sono stati eseguiti al Palasport sulle “categorie esposte”: personale dipendente, agenti di Polizia Locale, operatori della Multiservizi, amministratori comunali, protezione civile, medici di base, farmacisti e personale delle parafarmacie

tampone coronavirus«Continua l’attività di prevenzione territoriale per la sicurezza di chi effettua servizio pubblico ed all’utenza». È questo il commento del sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato in merito ai circa 500 tamponi eseguiti questa mattina al PalaCoscioni dagli addetti dell’Istituto Zooprofilattico, su indicazione della Regione Campania, a beneficio delle “categorie esposte”: personale dipendente, agenti di Polizia Locale, operatori della Multiservizi, amministratori comunali, protezione civile, medici di base, farmacisti e personale delle parafarmacie.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca