fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il presidente della Regione De Luca illustra i punti chiave della riunione: «L’obiettivo è quello di riaprire evitando nuove chiusure, il protocollo per gli esercenti sarà il più semplificato possibile»

ristoranteQuesta mattina, nell'ambito degli incontri programmati dall'Unità di Crisi della Regione Campania con le diverse categorie, si è svolta la prevista riunione con le associazioni e i rappresentanti dei ristoratori, esercenti bar e pasticcerie, organizzatori di eventi, che rientra nel programma di iniziative di ascolto in vista della fase 2.

de luca 2020 2«Abbiamo illustrato l'attuale quadro generale sul piano sanitario, sottolineando l'importanza di giungere in maniera condivisa all'avvio della fase 2 – sottolinea il governatore Vincenzo De Luca - l'obiettivo è di mettere in campo tutto quello che è ragionevole poter fare ora affinché le progressive aperture siano il più possibile definitive, ed evitare con senso di responsabilità di tutti, di essere costretti poi a ulteriori chiusure, che sarebbero ancora più drammatiche. La Regione terrà conto, nel caso specifico del settore, delle diverse articolazioni delle criticità, delle diversità dell'offerta di servizi, delle peculiarità del turismo e dell'accoglienza che rappresentano un settore determinante per il rilancio della nostra economia.
Il protocollo per gli esercenti e i ristoratori sarà quindi il più possibile semplificato e terrà conto delle richieste emerse nella riunione – conclude il presidente della Campania -  anche nel settore degli eventi, come i matrimoni, l'Unità di Crisi lavorerà a uno specifico disciplinare».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca