fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dopo una fuga iniziata a Castellammare di Stabia, gli agenti hanno raggiunto il veicolo nei pressi di Scafati sull’autostrada Napoli-Salerno. Nei guai un 35enne con precedenti penali

di Redazione

Proseguono i controlli del territorio e di contrasto alla criminalità della Polizia Stradale. Domenica scorsa, all’alba, agenti della Sottosezione di Angri, durante i controlli che hanno interessato in particolare il tratto autostradale dell’A3 Napoli-Salerno, hanno individuato all’uscita di Castellammare di Stabia un’autovettura sospetta del tipo Fiat Panda proveniente da Napoli.

Alla vista della pattuglia, il conducente, al quale era stato intimato l’alt, ha effettuato un’improvvisa e pericolosa inversione di marcia in zona vietata, dandosi a precipitosa fuga e imboccando nuovamente l’autostrada in direzione Salerno. Dopo un rocambolesco inseguimento, gli agenti sono riusciti a bloccare il veicolo all’altezza del chilometro 25, nel territorio di Scafati. Dagli accertamenti effettuati sul conducente, un cittadino napoletano di 35 anni, è emerso poi che il soggetto era gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro la persona e per ricettazione. Inoltre, il veicolo, le targhe apposte e la carta di circolazione sono risultati rubati. Allo stato, sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi volti ad individuare il coinvolgimento di altre persone nell’ambito del riciclaggio di veicoli rubati.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca