fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Daniele Pisapia e i suoi collaboratori hanno deciso di offrire dieci pizze al giorno, che andranno alle famiglie che non hanno la possibilità economica di riassaporare il gusto del piatto tipico della cucina napoletana

pizza la carmelaSono riprese oggi in Campania le consegne a domicilio. Questa mattina, dalle ore 7 alle ore 14 è toccato a bar e pasticcerie, questa sera dalle ore 16 alle 23 sarà il turno di ristoranti, pub e pizzerie.

Un modo, seppur estremamente limitato, per far ripartire l’economia in attesa della ripartenza a pieno regime prevista addirittura il 1 giugno. A Nocera Inferiore sono tanti i locali che hanno accettato la sfida, nonostante le enormi difficoltà dettate dal timore della diffusione del contagio e dalla grande crisi economica che ha toccato tante famiglie. Proprio a loro ha pensato la pizzeria “La Carmela”, che ha ideato l’iniziativa “Una margherita condivisa”. Il proprietario Daniele Pisapia, insieme ai suoi collaboratori, ha pensato di offrire dieci pizze margherite al giorno, consegnandone due per ogni nucleo familiare che ne farà richiesta.
«La pizza è condivisione, la margherita è la pizza semplice e buona, come quello che ci sentiamo di fare noi oggi: un gesto semplice e buono – scrive lo staff de “La Carmela” sulla sua pagina Facebook – permetteremo a tutte quelle famiglie che non hanno possibilità, di “regalarsi” un piccolo desiderio come una semplice pizza».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca