fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Riaprono i cantieri edili, alberghi e stabilimenti balneari. Ma anche le fabbriche che lavorano pelli. Solo consegne a casa per bar, ristoranti e pasticcerie e tanti obblighi per tutelare clienti e dipendenti

Vietri sul MAreVia libera, con tante regole, alla ripresa delle attività sportive dal 27 aprile. Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha firmato oggi la sua ordinanza numero 39 che dà molti via libera alle riprese di attività. 

Per quanto riguarda lo sport, si ma a condizione che si porti la mascherina e si stia in prossimità della propria abitazione, e comunque con obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona, salvo che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo convivente. Ci sono anche fasce orarie da rispettare: dalle 6:30 alle 8:30 la mattina, e dalle 19 alle 22 la sera. 
Riaprono, pur con una serie di obblighi su igiene e disinfezione, le attività alberghiere e ricettive in genere ma anche alcuni tipi di cantieri edili. Attività e i servizi di ristorazione potranno operare con la sola modalità di prenotazione telefonica ovvero on line e consegna a domicilio nel territorio comunale, con orari precisi: bar, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, gastronomie, tavole calde e similari, potranno consegnare dalle 7 alle 14, tranne  gli esercizi presenti all’interno di strutture di vendita all’ingrosso che osservano orari notturni di esercizio, per i quali è consentita l’attività dalle 2 alle 8 sempre con divieto di somministrazione al banco e con consegna su chiamata. Ristoranti e pizzerie potranno consegnare dalle 16 alle 23. Per la durata di vigenza della presente ordinanza resta vietata la vendita al banco di prodotti di rosticceria e gastronomia da parte delle salumerie, panifici e altri negozi di generi alimentari.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca