fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Due casi ad Angri, uno a Sant’Egidio e Mercato San Severino, nessuno a Cava, Roccapiemonte, Pagani, Sarno e San Valentino Torio. Negozi chiusi il 25 e il 26 aprile in vari comuni del comprensorio

ultime notizieUn sospiro di sollievo arriva dall’Agro e dai comuni limitrofi, dove i contagi da Coronavirus sono estremamente limitati rispetto agli ultimi giorni: mancano, tuttavia, i dati di Scafati dove ieri si era registrato il numero più alto di casi.
Nel frattempo i sindaci dei comuni di Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Cava de’Tirreni, Sarno, Fisciano, Roccapiemonte e San Valentino Torio hanno predisposto la chiusura di tutte le attività commerciali, fatta eccezione per farmacie, parafarmacie, erogatori di carburante ed edicole , per il 25 e il 26 aprile.

A Cava de’Tirreni da lunedì 27 aprile sarà possibile richiedere i buoni spesa a tutti coloro i quali non ne hanno beneficiato e rientrano nei criteri stabiliti dall’Ente. Nessun nuovo cittadino contagiato in giornata, visto che sono risultati negativi 23 tamponi effettuati nei giorni scorsi.
A Mercato San Severino questa mattina i carabinieri della stazione di Baronissi hanno consegnato la pensione ad un’anziana signora che ne aveva fatto richiesta, in rispetto dell’accordo siglato con Poste Italiane. Il sindaco Antonio Somma ha annunciato la presenza di un nuovo contagiato, una donna appartenente al nucleo familiare di due cittadini positivo nelle scorse settimane. Sale, quindi, a 7 il numero di casi attivi sul territorio comunale. Negativi, invece, i risultati di 31 tamponi effettuati a personale e pazienti dell’ospedale “Fucito”.
Consegna pensione Baronissi SAA Roccapiemonte un’ordinanza sindacale dispone l'interruzione dell'erogazione idrica dalle ore 23 alle 5 del giovedì.
A Scafati, dopo l’appello del sindaco Salvati, è stato disposto il trasferimento di quattro cittadini trattati a domicilio per il Covid all’ospedale Da Procida di Salerno, attrezzato per accogliere gli asintomatici sino a guarigione certificata.
Ad Angri è partita la distribuzione delle mascherine, una per famiglia che verrà lasciata nella cassetta postale. Si registra una persona guarita a dispetto, purtroppo, di due cittadini positivi al Covid, con un nuovo focolaio in città. Sono 29 i casi dall’inizio dell’epidemia, con 6 guariti e 1 deceduto.
Nessuna novità da Pagani, dove restano 17 i casi attivi, ai quali vanno aggiunti 3 decessi e 5 guariti.
A Sarno il sindaco Canfora ha ribadito il divieto di accedere a strade montane e pedemontane e di organizzare gite fuori porta, scampagnate e pranzi all’aperto in occasione della festività di sabato 25 aprile e di domenica 26. Nessun nuovo positivo in giornata; sono 12 i positivi totali, 6 quelli ancora affetti dal virus, di cui 4 in quarantena domiciliare controllata e 2 ricoverati in ospedale.
A Sant’Egidio del Monte Albino si registra il caso n. 26; si tratta di un uomo che, al momento, è isolato al proprio domicilio in buone condizioni. Il contagio è avvenuto in un contesto ben definito che non è riconducibile alla presenza di nuovi focolai.
A San Valentino Torio il primo cittadino Michele Strianese ha chiesto a gran voce l’apertura quotidiana dell’ufficio postale che, in questo momento offre i servizi solo tre volte a settimana.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca