fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'uomo, un 34enne di Battipaglia, è stato fermato e sanzionato dalla Guardia di Finanza della 1a compagnia di Salerno. Resterà anche a casa per 14 giorni in quarantena
Una motovedetta della Guardia di FinanzaPasseggiava tranquillamente su un calesse l'uomo fermato dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno sulla litoranea di Salerno.

L'uomo, individuato da una motovedetta delle Fiamme Gialle, è stato fermato da una pattuglia della 1^ Compagnia sulla spiaggia di Pontecagnano mentre passeggiava tranquillamente sul suo calesse. Grande lo stupore dei militari quando, alla richiesta del motivo per il quale si trovasse lì, il soggetto, un quarantaquattrenne residente a Battipaglia, ha tentato di giustificarsi dicendo che, essendo il suo un cavallo da corsa, aveva necessità di farlo allenare su una superfice morbida che non gli rovinasse gli zoccoli.
I Finanzieri gli hanno contestato la violazione della normativa nazionale sul divieto di spostamento, che prevede una sanzione amministrativa fino a 3.000 euro, e lo hanno segnalato alla ASL competente per l’osservanza della quarantena domiciliare fiduciaria di 14 giorni, imposta dall’ordinanza della Regione Campania. Nella stessa giornata, lo stesso reparto ha sanzionato anche un altro individuo che, nei pressi di un supermercato del centro cittadino, vendeva pesce a bordo del suo furgoncino, senza le previste autorizzazioni. Oltre al sequestro della merce e ad una multa di 5.000 euro per la violazione delle prescrizioni sul commercio di generi alimentari in aree pubbliche, per il venditore abusivo sono scattate anche in questo caso le sanzioni previste dalle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca