fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Ancora una "puntata" del simpatico viaggio che abbiamo intrapreso da qualche settimana per riportare le espressioni più simpatiche o le reazioni e le attese dei "giovanotti"
Il dolce preparato da Marika con la mammaQuesta volta saliamo di età: siamo tra i 10 e gli 11 anni, ma non per questo le attese dei nostri piccoli sono meno divertenti e piacevoli da ascoltare:

Marika, 10 anni
Da bambina giudiziosa, informata sul virus grazie alla scuola oltre che alla famiglia, non si lamenta di dover restare a casa, anzi, ha saputo fare resilienza (anche se non conosce questo termine, è pur sempre una bambina!) del momento difficile che viviamo: ne sta approfittando, infatti, per godersi di più la sua mamma e cominciare ad impastare con lei dolci e pasta ripiena.
Carmine, 10 anni
Per lui è una vera tortura restare a casa e la mamma non sa più cosa inventarsi! Sportivo e grande tifoso del Napoli, segue le partite anche allo stadio col suo papà, e non vede l'ora di tornare a calciare sul campo con la sua squadra della ASD Football Project che sta aspettando i propri "gladiatori" per riprendere gli allenamenti quanto prima.
Maria e Raffaella, gemelle, 11 anni
Frequentano la prima media e hanno affrontato l'argomento coronavirus anche con i loro professori; in casa i genitori le aggiornano, ma sembra sappiano bene quello che sta accadendo e come si devono comportare. Sarà che sono abituate a stare a casa e che il "vivere in simbiosi dei gemelli" completa per ora il loro mondo, si sono organizzate proprio bene: la mattina scuola e studio e il tardo pomeriggio in giardino a giocare.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca