fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Al momento del controllo l'uomo ha opposto resistenza nei confronti degli agenti cercando di scappare. Già condannato per direttissima a sei mesi di reclusione con sospensione della pena
 

di Redazione

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno tratto in arresto un giovane africano venticinquenne, Y. S., senza fissa dimora sul territorio nazionale. A seguito di segnalazione al numero pubblico d’emergenza 112, gli agenti della volante intervenivano nei pressi di un supermercato del centro di Salerno dove era stato segnalato un giovane straniero che infastidiva i clienti in maniera continua.

I poliziotti intervenuti prontamente bloccavano il giovane che risultava privo di documenti al seguito ed irregolare sul territorio nazionale. Il ragazzo opponeva resistenza al normale controllo degli agenti e tentava di sottrarvisi, divincolandosi dalla presa. Non senza difficoltà, veniva fermato ed accompagnato in Questura per essere sottoposto a fotosegnalamento da parte della Polizia Scientifica al fine di risalire alla sua identità. Da successivi accertamenti risultava che il giovane aveva, in passato, utilizzato vari pseudonimi e si era reso responsabile di altri reati analoghi. Per la sua condotta violenta pertanto veniva arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per l’udienza per direttissima, tenutasi nella giornata di ieri, con la convalida dell’arresto e la condanna, con patteggiamento, a sei mesi di reclusione con sospensione della pena. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare la legittimità della presenza dello straniero sul territorio dello stato.

 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca