fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Continua il nostro viaggio tra i lettori più piccoli che attraverso zii e genitori ci raccontano il loro approccio con l'epidemia di Coronavirus che li tiene segregati
Andrà tutto beneContinua il nostro viaggio nel “Coronavirus visto dai bambini”. Quest'oggi è il turno di Maria Grazia, quasi 4 anni e Elisabetta, 2 anni e mezzo, le sorelline con la nostalgia dei nonni.

Abituate a stare coi nonni perché i genitori lavorano, ora sono preoccupate perché non li vedono da tanti giorni, se non con videochiamate. La mamma ha spiegato che fuori ci sono tanti animaletti, piccoli piccoli, che se usciamo ci saltano addosso e ci fanno venire la febbre. Però Maria Grazia chiede in continuazione: “Mamma, ma i nonni non vengono perché siamo state cattive?” ... quasi non ci crede, lei, agli animaletti.
La piccolina, invece,  ci crede quando le fa comodo, ma se vuole andare fuori a giocare, dice: “Mamma non ci sono animaletti, vedi?” E allora Maria Grazia vuole tornare alla casa vecchia (hanno traslocato da poco) perché lì i nonni c’erano oppure vuole una casa con le gambe per andare dai nonni insieme ad Elisabetta.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca