fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Angri la città più colpita in giornata con sette nuovi casi, seguono Nocera Inferiore a sei, Scafati a cinque e Cava de’Tirreni a due. Due donne guarite a San Valentino Torio

ultime notizieIn attesa di conoscere i dati ufficiali comunicati in serata dall’Unità di Crisi della Regione Campania, tracciamo un bilancio aggiornato dei cittadini positivi al tampone Covid 19, con focus particolare sui comuni dell’Agro Nocerino-Sarnese.

A Nocera Inferiore il primo cittadino Manlio Torquato ha da poco ufficializzato la presenza di sei nuovi casi, dei quali quattro legati allo stesso nucleo familiare, una signora solitaria e una 82enne (dati aggiornati alle ore 14).
A Cava de’Tirreni, nel solito video messaggio di fine giornata, il sindaco Vincenzo Servalli, oltre a rendere omaggio al carabiniere scomparso nella tarda serata di ieri, ha annunciato la presenza di altri due cittadini positivi al tampone Covid 19, legati a un cittadino già positivo nei giorni scorsi.
A Scafati, tra l’aggiornamento delle ore 12 e quello di pochi minuti fa da parte del primo cittadino Cristoforo Salvati, si registrano cinque nuovi casi di Coronavirus. Il numero di contagiati sale, così, a 34 con quattro decessi, due guariti, 26 pazienti in isolamento domiciliare controllato e 2 ospedalizzati.
Ad Angri il sindaco Cosimo Ferraioli, nella tarda serata di ieri, aveva annunciato altri sette cittadini positivi al tampone, per un totale in città di diciassette casi.
A Mercato San Severino il primo cittadino Antonio Somma ha da poco informato la cittadinanza circa la presenza di un nuovo contagiato, un familiare di un imprenditore di San Vincenzo risultato positivo nei giorni scorsi
A San Valentino Torio, infine, registriamo la completa guarigione di due signore. In città restano due soli positivi, al fronte di un decesso.
Nessun aggiornamento ufficiale, al momento, da Nocera Superiore, Fisciano, Roccapiemonte, Sant’Egidio del Monte Albino e Sarno, dove si festeggiano le dimissioni del dottor Antonio Toro.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca