fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Porta la data del 3 aprile il documento con cui il Governatore Vincenzo De Luca "raccomanda" a tutte le diocesi del territorio di assicurarsi la sospensione delle manifestazioni religiose

Il governatore della Campania Vincenzo De LucaSi adegua alle date del Governo l'ordinanza numero 27 del Governatore della Campania Vincenzo De Luca, che proroga fino al 13 aprile la validità di tutte le ordinanze fin qui emesse.

Ma si preoccupa anche delle imminenti festività pasquali, che con i grandi assembramenti di fedeli possono rappresentare un serio pericolo per la diffusione del contagio. E così il Governatore-sceriffo, come simpaticamente viene definito per i suoi modi burberi e decisi, raccomanda a tutte le diocesi della Campania che si assicurino della sospensione di qualsiasi forma di riunione, manifestazione, iniziativa, evento e cerimonia di carattere religioso in luoghi pubblici e privati.
E, conoscendo la devozione dei fedeli per la Madonna dell'Arco, inibisce tassativamente l'accesso a quella frazione di Sant'Anastasia che appunto si chiama Madonna dell'Arco dall'11 al 13 aprile, salvo ovviamente i consueti comprovati motivi di lavoro o di acclarata urgenza. Arriva, così, anche in Campania la stretta sulla sorveglianza in occasione della settimana di Pasqua.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca