fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I primi cittadini Cristoforo Salvati e Nunzio Carpentieri hanno esteso le misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica, rispettivamente al 13 e 14 aprile

crist salvat scafatiLe decisioni di Governo e Regione Campania, in merito al prolungamento dei decreti per contrastare il diffondersi del Coronavirus, hanno indotto i vari sindaci ad adeguarsi estendendo le varie ordinanze sindacali.

Il primo cittadino di Scafati Cristoforo Salvati, ad esempio, ha appena comunicato di aver esteso tutte le sue ordinanze in merito sino al prossimo 13 aprile:
Cari Concittadini,
questa mattina ho firmato un’altra ordinanza per estendere fino al 13 aprile le misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid 19 già in vigore sul nostro territorio e delle disposizioni contenute nelle precedenti ordinanze sindacali che vi elenco di seguito:
- ordinanza sindacale n.19 del 12.3.2020 - riferimento “chiusura attività commerciali al dettaglio”
- ordinanza sindacale n.20 del 16.3.2020 - riferimento chiusura delle scuole di ogni ordine e grado”
- ordinanza sindacale n.21 del 18.3.2020 - riferimento obbligo a panifici e salumerie di commercializzare esclusivamente prodotti di propria produzione ovvero prodotti di prima necessità”
- ordinanza sindacale n. 22 del 20.3.2020 - riferimento “chiusura del centro di raccolta comunale rifiuti solidi urbani di via Diaz”
- ordinanza sindacale n. 23 del 23.3.2020 - riferimento “chiusura attività produttive, industriali e commerciali - chiusura esercizi di somministrazione alimenti e bevande nelle stazioni ferroviarie, aree di servizio e rifornimento carburante”.
I trasgressori saranno perseguiti ai sensi dell’articolo 4, comma 1, del decreto Legge n.19 del 25.3.2020, con l’applicazione di una sanzione amministrativa da euro 400 ad euro 3000.
I nostri vigili urbani e le altre forze dell’ordine continueranno a garantire il rispetto dei provvedimenti.
Dobbiamo continuare a fare al nostra parte e a rispettare le regole. Approfitto della circostanza per ringraziare ancora una volta le nostre forze dell’ordine, in particolare gli agenti della polizia locale che stanno svolgendo un lavoro encomiabile, garantendo un’attività di controllo ininterrotta sull’intero territorio, con particolare riguardo alle aree di confine con i comuni limitrofi.
A tutti loro, e al comandante Pasqualino Barletta, va il mio, anzi il nostro grazie”.
carpenmtieri santegidio
Decisione analoga per il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino Nunzio Carpentieri che, però, ha adeguato le ordinanze al 14 aprile:
Care concittadine e cari concittadini,
ieri ho firmato l'ordinanza n. 30 con la quale ho disposto la proroga fino al 14 aprile di tutte le ordinanze comunali relative all'adozione di misure di restrizione per contenere la diffusione dell'epidemia da coronavirus.
Più nello specifico, risultano prorogate le seguenti ordinanze:
- 5/2020 Attivazione del COC (Centro Operativo Comunale);
-10/2020 Chiusura delle strutture scolastiche e formative private presenti sul territorio comunale;
-11/2020 Chiusura dell'istituto Comprensivo "Eduardo De Filippo";
- 12/2020 Sospensione dei cantieri edili e apertura esclusivamente dalle 6.00 alle 18.00 di tutti gli esercizi commerciali;
- 17/2020 Divieto di ingresso nel Comune di Sant'Egidio per i non residenti (in particolare per la spesa);
- 20/2020 Chiusura del Cimitero comunale e divieto di accesso al Mercato Ortofrutticolo per i consumatori diretti.
La proroga, coerente con le prescrizioni del Governo nazionale e della Regione Campania, si è resa necessaria a causa del perdurare delle condizioni di emergenza sanitaria e dell'esigenza di adottare tutte le misure utili a contenere ulteriormente la diffusione del contagio.
Dobbiamo continuare a restare a casa e a rispettare tutte le regole.
I Vigili Urbani e le Forze di Polizia continueranno a vigilare in maniera rigorosa sul rispetto delle ordinanze”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca