fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Deceduto il marito della signora di via Atzori scomparsa lo scorso 31 marzo. Positivo un medico napoletano in servizio all’Umberto I. Possibile passo indietro di monsignor Giudice sulla riapertura delle chiese

lutto Nocera Inferiore piange la terza vittima da Coronavirus. Si tratta del marito della signora residente a via Atzori scomparsa lo scorso 31 marzo. L’uomo era ricoverato all’ospedale “Cotugno” di Napoli. In mattinata è stato effettuato il tampone ad una nipote dei due anziani; in attesa del risultato resta in isolamento domiciliare controllato.

Nel frattempo è risultato positivo al Covid 19 un medico napoletano in servizio all’ospedale Umberto I. Cresce la preoccupazione per il personale del nosocomio cittadino e, ovviamente, per tutti i cittadini che ne hanno frequentato gli ambienti nelle ultime settimana.
Questione riapertura chiese: i sindaci di Nocera Inferiore e Sarno hanno studiato con attenzione la situazione, in collaborazione con altre autorità del territorio. Possibile che monsignor Giudice, nella giornata di domani, possa comunicare variazioni alla sua precedente disposizione

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca