fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Bruna Pappacena, 48 anni, era risultata positiva il 17 marzo e le sue condizioni si erano aggravate sin da subito. Il cordoglio del sindaco Canfora

lutto Dopo le buone notizie di ieri, quando il sindaco Giuseppe Canfora aveva annunciato la guarigione del primo paziente affetto da Covid 19, oggi la città di Sarno piange la sua seconda vittima.

Si tratta della signora Bruna Pappacena, 48 anni, risultata positiva il 17 marzo. I messaggi di cordoglio del primo cittadino della città dell’Agro:
“Sarno oggi piange un’altra sua concittadina portata via dal terribile Covid19.
Bruna Pappacena, 48 anni, era risultata positiva lo scorso 17 marzo.
Le sue condizioni erano peggiorate quasi subito ed era stata trasferita al Loreto Mare di Napoli; la nostra speranza, la speranza di tutta la comunità era che riuscisse a superare e sconfiggere questo male.
Siamo addolorati e vicini ai familiari”.

“I lutti che ci gettano nello sconforto devono stringerci idealmente ancora di più come comunità. L’emergenza non è finita e tutto questo dolore deve darci la forza per continuare a resistere.
Lo dobbiamo a chi combatte contro questo terribile male, lo dobbiamo nel rispetto di chi non ce la fa e ci lascia. Fermi sulle regole, solo così riusciremo a superare l’emergenza e bloccare il contagio”.

 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca