fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La donna ricoverata al Moscati, che abitava ai confini con San Valentino e Sarno, è deceduta oggi per le complicazioni della malattia. Il cordoglio del sindaco Manlio Torquato
Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato«Apprendo ora con profondo dispiacere che è deceduta oggi all'Ospedale "Moscati" di Avellino la signora residente a Nocera ed originaria di Sarno, risultata giorni fa positiva al test per coronavirus». A dare la notizia della prima vittina di Nocera Inferiore è il sindaco, Manlio Torquato, nella sua comunicazione quotidiana con la città attraverso il social Facebook.

«Nell'esprimere anche nome dell'intera comunità il nostro cordoglio alla famiglia tutta, evidenzio ancora una volta a tutta la cittadinanza la necessità essere assolutamente prudenti nei comportamenti da tenere. Per evitare di contagiarsi o di diffondere il virus. A tale fine ho scritto - continua Torquato - come già il sindaco di Sarno, una nota alla Direzione Generale ASL Salerno e a quella Sanitaria dell'Umberto I, per porre in essere tutte le cautele a tutela degli operatori ospedalieri sanitari e ausiliari.
Chiedendo che, data anche la comparsa di un contagio a carico di un valente medico di quell'Ospedale, nei giorni scorsi, siano sottoposti a screening di tampone Covid-19 su tutto il personale».

Circolano voci non controllate e che riportiamo per mero dovere di cronaca, secondo le quali il contagio sarebbe avvenuto direttamente all'interno del Moscati dove l'anziana donna, pare, sarebbe stata ricoverata per sottoporsi ad un intervento chirurgico.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca