fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Disposizione del direttore sanitario Ferdinando Primiano al fine di snellire il lavoro degli operatori del 118. 13, al momento, i comuni della provincia coinvolti

redazione

asl salernoIl rapido e inesorabile diffondersi del Covid 19 determina il crescente ricorso a mezzi del 118, talvolta sollecitati per valutare a domicilio semplici stati febbrili o per trasportare i casi sospetti da una struttura all’altra. Tale servizio toglie tempo ed energie al personale medico e infermieristico in servizio sulle ambulanze impegnati, ovviamente, anche dai soccorsi d’urgenza ed emergenza.

Per tale ragione, al fine di alleviare il lavoro delle postazioni di 118, il direttore sanitario della ASL Salerno, Ferdinando Primiano, ha disposto l’istituzione per ogni area geografica di un mezzo a rotazione, dedicato alla sola valutazione dei pazienti sintomatici Covid. Questi i paesi della provincia coinvolti: Angri, Sarno, Nocera Inferiore, Cava de’Tirreni, Maiori, Positano, Salerno-San Leonardo, Pontecagnano, Campagna, Teggiano, Policastro, Agropoli, Ascea. Quasi certo l’insediamento  anche a Baronissi e Fisciano, in quanto sedi universitarie. Garantita, infine, la precedenza sulla fornitura dei DPI adeguati al personale in servizio in tali postazioni.     

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca