fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il primo cittadino comunica anche l’insediamento del nuovo comandante di Polizia Locale, il dottor Giovanni Forgione. L’Amministrazione comunale allestisce un conto corrente bancario per l’emergenza coronavirus

di Redazione

Si è insediato questa mattina il nuovo comandante della Polizia Locale di Nocera Inferiore, il dottor Giovanni Forgione, che fino allo scorso mese è stato al comando dei caschi bianchi di Scafati.

A darne notizia è stato il sindaco Manlio Torquato: “Il dottor Forgione si è insediato stamane. Abbiamo tenuto una breve riunione con gli ufficiali; passaggio di consegne col capitano Caso, che ringrazio profondamente per il lavoro svolto e quello che continuerà a svolgere in questi giorni difficili, con tutta la squadra degli Ufficiali e degli agenti di Polizia Locale. Breve giro insieme stamane nelle zone del centro città che sono pienamente sotto controllo”. Nella stessa comunicazione, Torquato ha rinnovato l’appello alla Direzione Generale dell’ASL e dell’ospedale Umberto I per l’urgenza di dotare medici e infermieri dei necessari dispositivi di sicurezza anti-contagio, ancor più dopo la notizia di un medico risultato positivo proprio all’Umberto I: “Dopo il caso di ieri di un medico dell'emodinamica infetto covid-19, un reparto strategico per le urgenze, si confermano le mie preoccupazioni. Vanno assolutamente dati i presidii di sicurezza a tutti medici e infermieri; e accelerato il promesso trasferimento dei degenti "sospetti covid" o "covid positivi" a Scafati o tenere in conto da subito l'allestimento di un ospedale di croce rossa nelle immediate vicinanze. L'Umberto I ha reparti di emergenza-urgenza delicatissimi che non possono rischiare, in questa commistione, di saltare. Né si può produrre l'effetto ribaltamento a danno della città”. L’Amministrazione comunale di Nocera Inferiore ha anche allestito un conto corrente bancario dedicato all’emergenza covid-19, per tutte le attività messe in campo. Questo l’iban: IT80M0538776270000003200482.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca