fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nel giorno della terza domenica di Quaresima il parroco don Piercatello Liccardo ha deciso di condividere coi fedeli “social” la celebrazione eucaristica delle 11:30: «E’ un atto di egoismo, per sentirvi accanto ho solo questo»

redazione

nocera inferiore201833Nel giorno in cui la chiesa cattolica celebra la terza domenica di Quaresima, in un clima assolutamente surreale visto il divieto di celebrare l’eucarestia in assemblea, la parrocchia di Santa Maria del Presepe a Nocera Inferiore, ha deciso di trasmettere in diretta sulla sua pagina Facebook la messa delle ore 11:30.

A comunicarlo è stato il parroco, don Piercatello Liccardo, con un lungo post.
Piercatello LiccardoDomani è domenica. Terza di Quaresima. In questo insolito scorrere dei giorni sembra quasi che ognuno di noi debba sostare un attimo, fare il conto con le dita, come facevamo da bambini, per ricordarci a quale giorno siamo arrivati. Ebbene sì domenica. Sono passati sette giorni. Per noi credenti domani è il giorno dei giorni, l’ottavo giorno. Quello che aspettiamo tutta una settimana per poterci sentire parte di una comunità credente più grande e più forte di ogni singolo. Quello che desideriamo vivere e celebrare per ricordare la nostra fedeltà, quello che a volte passa inosservato distratto e sonnolente dopo un sabato lungo e notturno.
Domani è domenica. Mai ci saremmo aspettati di vivere una domenica così. Tante cose saranno diverse in questa domenica. Niente ragù di mammà (almeno per me), niente passeggiata, niente riposino, niente campionato, niente scommesse, niente dolce, unico sgarro concesso in una settimana di regime alimentare (anche da questo punto di vista questi giorni metteranno a dura prova le nostre bilance).
Molte cose saranno diverse dal solito o da come avevamo immaginato. Una cosa rimarrà uguale. La celebrazione dell’eucaristia domenicale. Certo non ci saranno le messe domenicali cui siamo abituati, non è possibile in questo momento. Da ieri anche l’accesso alla chiesa, per evitare l’eccessiva circolazione delle persone, è stato, prudentemente, dal vescovo diocesano, limitato. Ma la messa ci sarà. Come ogni giorno, ve l’ho promesso celebrerò la messa con ognuno di voi. Domattina lo farò ALLE 11.30 NELLA NOSTRA CHIESA PARROCCHIALE. Proveremo a trasmettere in DIRETTA FACEBOOK QUESTA unica celebrazione domenicale, cui potrete partecipare solamente da casa. È vero avete ragione non ce ne sarebbe bisogno. Il palinsesto radio televisivo e dei social offre un programma celebrativo ben articolato e molto più qualificato. Confesso che la decisione di trasmettere è un atto di egoismo. Mente ognuno di voi potrà soddisfare il suo bisogno di celebrazione in tanti modi, io per sentirvi accanto ho solo questo. Sì è più per me che per voi. È la prima volta in vent’anni di sacerdozio che non celebro la messa domenicale in assemblea, allora questo sarà il mio modo di sentire vicina l’assemblea domenicale. Vi chiedo scusa sin da ora, ma per fortuna potete sempre cambiare canale. Se vi va VI ASPETTO DOMATTINA ALLE 11.30 SULLA pagina della parrocchia.  

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca