fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il Questore della Camera dei Deputati, positivo al Covid 19, illustra i momenti che sta vivendo attraverso il suo profilo Facebook

redazione

cirielli 3Edmondo Cirielli è ricoverato all’ospedale “Cotugno” di Napoli. L’ex presidente della provincia di Salerno, Questore della Camera dei Deputati, nella serata di ieri ha avvertito delle complicanze respiratorie che hanno indotto le autorità sanitarie al ricovero immediato.

Attraverso il suo profilo Facebook ha voluto esternare i suoi sentimenti, con un plauso speciale al personale medico e infermieristico che sta combattendo da diverse settimane questa pandemia che pare non aver alcuna intenzione di regredire.

“Ieri alle 21 ho iniziato questo triste viaggio verso l’ospedale Cotugno in una Barrella a contenimento biologico. Davvero brutto. Grazie alla mia brillante compagna, che con la sua intuizione di medico subito ha capito che stavo avendo complicanze respiratorie, con le autorità sanitarie si è deciso il ricovero. Oggi il responso, Tac negativa non ho polmonite. Tutti gli altri parametri buoni, sto molto meglio. Ma anche in questo momento duro ho visto tante cose belle, tanti momenti di professionalità, di sacrificio e di umanità negli operatori sanitari. Da coloro che mi hanno preso e portato con l’ambulanza al pronto soccorso del Cotugno che è veramente sotto pressione ma riesce con grande abnegazione ad affrontare l’emergenza. Ottima impressione anche da parte del reparto diretto dal Dottor Parrella, ottimo professionista dotato di grande umanità. Li ringrazio vivamente per quello che fanno per la nostra comunità. Anche io nel mio piccolo ho cercato di rendermi utile, visto che stavo meglio, per sostenere ed aiutare il mio vicino di stanza che ieri stava molto male, ma oggi grazie a Dio è in miglioramento. NON MOLLIAMO”
Cirielli torna a casa. I risultati negativi degli esami strumentali e le condizioni tutto sommato stabili hanno indotto il personale medico del Cotugno a dimettere l'onorevole di Forza Italia, che trascorrerà a casa il resto della quarantena. 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca