fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dopo un rocambolesco inseguimento gli agenti della Sezione Volanti di Salerno hanno catturato due persone originarie dell'Agro nocerino: per loro furto e violazione delle norme anti Coronavirus

Una volante della Polizia ad un posto di bloccoÈ stato l'antifurto satellitare di un'auto appena rubata a mettere in allarme, questa notte, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti.

Gli agenti intervenivano prontamente in seguito alla segnalazione alla Sala Operativa della Questura e si mettevano sulle tracce della vettura grazie alla geolocalizzazione della stessa, raggiungendola dopo un rapido inseguimento. All’altezza del quartiere Fratte, i due malviventi arrestavano la marcia dell’autovettura per darsi a precipitosa fuga nelle strade adiacenti. Prontamente i poliziotti bloccavano l’uomo alla guida, mentre il complice veniva raggiunto dopo un breve inseguimento a piedi. I due uomini, E.E. di anni 44 e B.O. di anni 42, entrambi originari dell’agro nocerino-sarnese, pregiudicati per delitti contro il patrimonio, venivano dunque accompagnati negli uffici della Questura per gli adempimenti di rito, al termine dei quali venivano tratti in arresto per furto aggravato e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari per il successivo giudizio di convalida. A loro carico scattava anche la denuncia per inosservanza all’articolo 650 del Codice penale, in considerazione delle norme attualmente vigenti che limitano la circolazione delle persone sul territorio nazionale per il contenimento della diffusione del contagio da virus COVID-19.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca