fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il primo cittadino di Nocera Inferiore, attraverso il suo profilo Facebook ha illustrato le iniziative prese nelle ultime ore. Nel frattempo il governatore della regione Campania De Luca ha disposto la chiusura di barbieri, parrucchieri e centri estetici

redazione

Manlio Torquato foto 2019 0003Nel giorno in cui entra in vigore il decreto del presidente del consiglio Conte circa l’estensione della zona rossa a tutto il territorio nazionale, non si fermano le iniziative e le misure cautelari attuate a Nocera Inferiore. Il sindaco Manlio Torquato, attraverso il suo profilo Facebook, ha inoltrato ai cittadini importanti comunicazioni:

COMUNICAZIONI DEL 10.3.2020
1) SANIFICAZIONE DEL COMUNE
E' stata disposta ieri ed effettuata stamane in tutta le sede centrale. Non vi è allo stato personale infetto, contrariamente ad alcune voci che si inseguono. Ma tre dipendenti hanno presentato, tra domenica e lunedì, febbre o tosse. Non hanno frequentato o avuto contatti con persone covid-19 positive o provenienti dalle (ex) "zone rosse". Però abbiamo comunque prudenzialmente segnalato all'ASL, sanificato gli ambienti, chiuso gli uffici oggi stesso. Proviamo a lavorare da casa.

2) OSPEDALE DI NOCERA - L'Ospedale di Nocera è stato individuato dall'ASL insieme a quelli di Eboli, Vallo L. e Scafati quale Ospedale di appoggio nella Provincia per pazienti infetti da covid-19 che il Cotugno non dovesse riuscire ad ospitare.
Nocera farà la sua parte.
Ma ho chiesto al Direttore Generale di valutare accuratamente questa scelta, accompagnandola alla distribuzione capillare di dispositivi di protezione e sicurezza del personale tutto, di attrezzare un ingresso separato dal Pronto Soccorso per tali pazienti e di isolare totalmente il reparto delle malattie infettive dagli altri a tal fine sin dal percorso di triage.

3) UN OSPEDALE MOBILE DELLA CROCE ROSSA ALLA LIBROIA.
Per mantenere una totale separazione tra il nostro Ospedale e la ricezione di pazienti dacovid-19, d'intesa col dott. Lupi, e col dott. Rino Pauciulo della Croce Rossa Italiana e sentito il comandante della Caserma Libroia ho chiesto al Prefetto di allestire un presidio sanitario dedicato di croce rossa presso gli amplissimi spazi della Libroia, che consentono ad appena 400 mt dall'Ospedale, di attrezzare strutture mobili dedicate a possibili pazienti da covid-19.
Se possibile si farà. La decisione compete alle Forze armate e alla Croce Rossa.
Va però ringraziato fin d'ora il Prefetto di Salerno per l'attenzione che sta ponendo alla fattibilità della cosa.

4) DETASSAZIONE DEI LOCALI CHIUSI
Abbiamo disposto per il tramite degli Uffici economico finanziari di dare accoglimento alla proposta fatta da Confcommercio Salerno di detassare mediante sospensione e fino all'esenzione (se possibile per legge) quei locali sottoposti a tributi comunali che abbiano sospeso l'attività in questa emergenza. Mi riferisco in particolare a quelle attività commerciali che occupano suoli pubblici o che hanno sospeso le loro attività. Lo faremo avendo messo a studio già da subito la proposta.

5) SANIFICAZIONE STRADE
E' in corso. Ogni mattina. per ora ho la bolla documentale delle attività. Al più presto.

6) CONTROLLI DELLE FORZE DELL'ORDINE.
D'intesa con la Polizia Locale e la Polstato abbiamo disposto i controlli su tutto il territorio comunale per coloro (in particolare attività commerciali varie) che invece contravvengono alle disposizioni del Governo della Regione e del Comune in questa emergenza. Sono avvisati: se mancano di rispettare le regole multe chiusura e denuncia.

Nel frattempo il governatore della regione Campania Vincenzo De Luca ha disposto, con decorrenza immediata e sino al 3 aprile, la chiusura della attività di barbieri, parrucchieri e centri estetici.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca