fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Un dipendente ha accusato forti malori, e il sindaco per precauzione ha chiuso quegli uffici. E a Nocera Superiore presto impiegati con mascherine e guanti di lattice

Un dipendente con malore sospetto crea allarme al Piano di Zona di Nocera Inferiore, a via Libroia, che precauzionalmente è stato chiuso per permetterne la sanificazione.

È questo, in sintesi, il contenuto dell'ordinanza numero 10 del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, emessa quest'oggi poco prima che il governo Conte decidesse di chiudere scuole e università su tutto il territorio nazionale fino al 15 marzo. Un provvedimento che stava per adottare, per le scuole nocerine, anche il primo cittadino.
Potrebbe essere il primo caso di Covid-19 a Nocera Inferiore, e l'allarme è alto, dal momento che, come riferisce Rtalive, "pare che l’uomo sia entrato in contatto con dei congiunti dell'insegnante di Striano, positiva al test qualche giorno fa".
Per altri casi sospetti di Coronavirus nell'Agro si aspettano conferme: tra questi quello di una vicina di casa dell’insegnate strianese contagiata, che ha accusato malori. Per il dipendente del piano di zona e per la vicina dell'insegnante sono in corso accertamenti. Nel frattempo il Comune di Nocera Superiore ha messo in atto delle precauzioni anche nei suoi uffici: i dipendenti saranno dotati di mascherine e guanti di lattice, mentre la sede municipale sarà oggetto di continue e approfondite azioni di pulizia e sanificazione.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca