fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Un'ordinanza del sindaco di Nocera Inferiore obbliga entro cinque giorni ad una serie di attività igienizzanti, ma anche a esporre dispenser con disinfettanti o antisettici

Coronavirus, ordinanza a Nocera InferioreSarà di una multa fino a 500 euro la sanzione, a Nocera Inferiore, per chi non farà interventi di pulizia straordinaria e disinfezione delle superfici e degli ambienti con i prodotti chimici di cui al punto 6 del decalogo pubblicato dall'Istituto Superiore della Sanità nel febbraio 2020.

È quanto è stato disposto, contro il Coronavirus, dal sindaco Manlio Torquato con la sua ordinanza numero 9 emessa oggi, 29 febbraio, e ad essere interessati sono i titolari e gestori dei pubblici esercizi commerciali di somministrazione; quelli di esercizi di media e grande distribuzione; le attività commerciali in sede fissa; gli uffici pubblici e privati se aperti al pubblico; gli impianti sportivi al coperto e palestre; le attività artigianali, alimentari e non; i luoghi di spettacolo ed intrattenimento; i luoghi ed edifici di culto. Infine, per i luoghi aperti al pubblico, e comunque di ogni altro luogo non aperto al pubblico, che siano adibiti ad assembramenti di persone.
Oltre ad effettuare gli interventi disposti, gli interessati dovranno esporre all'esterno del locale in modo visibile all'utenza e agli organi preposti al controllo idonea attestazione dell'avvenuto intervento di disinfezione oppure certificazione della ditta incaricata, ma anche assicurare, all'esito dell'avvenuta attività straordinaria di disinfezione, un'attività di pulizia ordinaria conforme alle direttive ministeriali, garantendo una frequente aerazione dei locali. Ancora, si dovranno posizionare appositi dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani ed esporre in modo visibile il citato decalogo dell'Istituto Superiore della Sanità.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca