fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Si tratta di un marchio di qualità che potrà essere esposto dai locali commerciali che, durante le festività natalizie, proporranno attività d’intrattenimento conformi ad etica e correttezza

di Danila Sarno
conferenza logo vigilie 4Stamane, presso il comune di Nocera Inferiore, il sindaco Manlio Torquato ha presentato ufficialmente il logo istituzionale delle vigilie nocerine, un simbolo che contrassegnerà le attività d’intrattenimento proposte dai commercianti locali in occasione delle festività natalizie.

Un ringraziamento particolare va Roberto Citarella, che si è fortemente impegnato nella realizzazione del logo da donare alla città. Un’idea, già attuata lo scorso anno, che, come sottolineato dall’assessore alla attività produttive Antonio Franza, nasce dall’esigenza di garantire ordine e sicurezza per tutti, considerato l’enorme numero di cittadini e visitatori che negli ultimi anni hanno scelto di trascorrere le vigilie tra le strade della città.
Il logo istituzionale non solo consentirà di distinguere le attività proposte dai locali da quelle programmate dall’amministrazione comunale, ma rappresenterà un vero e proprio marchio di qualità. È prevista infatti la sottoscrizione di un codice comportamentale, cui i commercianti potranno aderire, ottenendo così la possibilità di esporre in vetrina il logo ufficiale, a garanzia dello svolgimento eticamente corretto delle proprie attività e del buon livello di prestazioni fornite.conferenza logo vigilie1«I simboli sono importanti» ha dichiarato il sindaco Torquato «Il tutto servirà a rendere la città più attrattiva e funzionante in un periodo di grande afflusso». In quei giorni, sarà necessaria la collaborazione di tutti per evitare risse, uso di alcolici da parte dei minori, abbandono di bottiglie e bicchieri in strada e quant’altro possa impedire un pacifico svolgimento dei festeggiamenti.
Al termine della conferenza, è stata richiamata poi l’attenzione dei commercianti presenti sulle criticità relative alla raccolta rifiuti e alla necessità di rispettare scrupolosamente le direttive impartite dal comune in modo da rendere il territorio ancora più vivibile.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca