fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Progetto preliminare pronto per il primo lotto e 3 milioni per la realizzazione; per il sindaco Torquato è una «tappa fondamentale per la bonifica del territorio»
di Fabrizio Manfredonia
un momento della conferenza di questa mattinaSi è tenuta stamane in aula consiliare la conferenza stampa di presentazione dei lavori che consegneranno una rete fognaria efficiente al Comune di Nocera Inferiore.

L’obiettivo, nelle parole del sindaco Manlio Torquato, del rappresentante di EIC Vincenzo Belgiorno, dell’amministratore delegato di GORI Giovanni Paolo Marati e del presidente della commissione bilancio della regione Campania Franco Picarone, quello di consegnare in tempi brevi un sistema fognario al Comune e scongiurare emergenze ambientali.
La prima seduta di gara d’appalto dei lavori si terrà il prossimo 11 gennaio, con la previsione di una cantierizzazione possibile già in giugno.  In questa conferenza in particolare sono stati presentati i lavori sul primo lotto che interesserà l’area del centro cittadino che, come illustrato dal sindaco, è quella compresa tra la zona pedemontana, via Atzori, via Solimena, via Orlando, via Castaldo, via Rea, via Martinez e via Matteotti; seguiranno altri due lotti di lavoro e interesseranno l’area di San Mauro, Fiano e Fosso Imperatore nonché l’area di Chivoli e del cimitero: in questo modo Torquato ha risposto a chi nei giorni scorsi lo attaccava sui social di dimenticare le periferie. Il tutto costerà circa 15 milioni, 3 dei quali, ereditati da ARCADIS, serviranno per il primo lotto. conferenza fognature nocera 26nov
«Con la pubblicazione della gara d’appalto (in Gazzetta Ufficiale serie speciale 135 del 18/11/2019, n.d.a.) – dice Torquato- siamo ad un passo importante, non conclusivo ma decisivo».
Il progetto sulla rete fognaria nocerina, ci ricorda tra l’altro Vincenzo Belgiorno di EIC, è stato il primo approvato dall’ente che ha iniziato la sua attività nel gennaio del 2019.
Sui tempi complessivi di realizzazione dell’opera, si è espresso Marati, a.d. di GORI, società che ha redatto il progetto.
«Voglio essere chiaro: per risolvere i problemi di questo comparto fognario e del risanamento complessivo del fiume Sarno non stiamo parlando di uno o due anni, stiamo parlando di diversi anni a venire». conferenza fognature nocera 26nov
La notizia positiva, ribadisce però Marati, è la facile adattabilità del progetto alle strutture idrauliche già presenti sul territorio.
Sugli aspetti squisitamente tecnici si è espresso Francesco Rodriguez di GORI: i lavori del primo lotto avranno un costo di due milioni e 463 mila euro e serviranno alla creazione di due chilometri e mezzo di condotti. La durata contrattuale sarà di 18 mesi.
A margine della conferenza, l’intervento di Franco Picarone, presidente della commissione bilancio della regione Campania, che ha espresso la sua vicinanza al progetto che riguarda Nocera Inferiore, auspicando la prossima realizzazione anche dei restanti due lotti.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca