fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

E nella città della Piana del Sele a relazionare l'ex vicequestore di Nocera Inferiore Giuseppina Sessa. Drappi rossi ai balconi di molti Comuni dell'Agro
drappo rosso al Comune di San MarzanoSono numerosissime in provincia di Salerno le manifestazioni organizzate in occasione della Giornata internazionale contro le violenze sulle donne. San Marzano sul Sarno celebra con l'affissione del drappo rosso al Municipio e nel pomeriggio con un'iniziativa di sensibilizzazione promossa dall'assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità retto dall'avvocato Colomba Farina.

«Abbiamo coinvolto i ragazzi del centro polifunzionale minori “ Nu Juor buon” perché la violenza di genere si combatte, educando fin dalle più giovani generazioni - dichiara l'assessore - Ricordo che la nostra comunità aderisce al Piano di Zona Agro Solidale in cui è attivo un centro di ascolto e antiviolenza oltre allo sportello del segretariato sociale attivo presso l'ente per un'assistenza continua».
«Non una di meno e soprattutto prevenzione ed assistenza nelle famiglie - aggiunge il sindaco Cosimo Annunziata - La violenza è spesso quella domestica, dunque subita e nascosta, ma ci sono gli strumenti per combatterla e soprattutto difendere e tutelare chi subisce violenze e abusi».
L'amministrazione comunale di Corbara, dal canto suo, in sinergia con la Consultadelledonne celebra la Giornata Internazionale oltre che con l'affissione del drappo rosso al municipio, anche con la partecipazione ad un'iniziativa con letture e discussione che si svolge questa sera alle 19:30 in collaborazione con le associazioni PaneElibriPerTutti e Untrenoperlafelicità. L'appuntamento è a Pagani in via Matteotti 18 - quartiere Lamia.manifestazione battipaglia violenza donne
Anche la Polizia di Stato non ha voluto mancare alle celebrazioni della Giornata, partecipando alla manifestazione svoltasi a Battipaglia con la partecipazione del vicequestore Giuseppina Sessa, già dirigente del Commissariato nocerino. Organizzato da alcuni istituti scolastici ed associazioni che operano sul territorio, si è svolto un corteo nel centro della città concluso con un flash-mob degli studenti dinanzi all’edificio comunale. A seguire un convegno sulle violenza di genere con l’intervento di politici, avvocati, psicologi ed operatori specializzati del settore, per sensibilizzare i giovani e la cittadinanza ai temi della violenza di genere nella società italiana attuale. La Polizia di Stato ha distribuito ai partecipanti degli opuscoli informativi relativi al progetto permanente “Questo non è amore”, e successivamente vi è stata la proiezione del video istituzionale sul protocollo E.V.A., in uso alla Sezione Volanti per il primo contrasto agli episodi di violenza e maltrattamenti in famiglia. Ad illustrarlo la dottoressa Sessa, oggi dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, che ha parlato anche delle novità legislative introdotte dalla legge 69/2019, quella detta del “Codice Rosso”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca