fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nel mirino delle Fiamme Gialle metelliane l'amministratore di un'azienda di Vietri operante nel settore farmaceutico, insieme ad altre due persone, aveva omesso di dichiarare i suoi guadagni nel 2015
Guardia di FinanzaÈ di oltre 350mila euro il valore dei beni sequestrato dalla Guardia di Finanza di Cava de' Tirreni, su disposizione  della Procura della Repubblica di Salerno, ad una società metelliana.


L’azienda attiva nel settore farmaceutico a Vietri sul Mare, è finita nel mirino delle Fiamme Gialle perchè il socio unico e amministratore, in concorso con altri due indagati, si è reso responsabile del reato di "omessa presentazione della dichiarazione". In pratica, aveva completamente “dimenticato” di dichiarare nel 2015 i suoi redditi, evadendo circa 360mila euro. Di qui il sequestro disposto dalla Procura, che  ha interessato le disponibilità finanziarie degli indagati, gli immobili da loro posseduti e quote societarie e partecipazioni in altre società

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca