fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

E a Battipaglia un marocchino fermato dalla Squadra Mobile nella villa comunale: aveva addosso 8 dosi di hasish. Rischia l'espulsione dal territorio italiano
la pistola rinvenuta dalla PoliziaAveva nascosto la pistola che deteneva illegalmente nella culla della figlia A.A., pregiudicato 23enne salernitano arrestato ieri mattina alla fine di una perquisizione domiciliare di routine della Polizia di Stato.

Gli agenti della Squadra Mobile di Salerno hanno trovato, tra le lenzuola della culla, una pistola marca Zastava M57 Tokarev completa di cartucce e con la matricola. A carico dell’uomo, condotto presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni, sono scattate le accuse di detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione.
Manette ai polsi anche per uno spacciatore marocchino fermato a Battipaglia. Detenzione e spaccio di droga le accuse per il 25enne, notato e fermato per un controllo nella villa comunale per il suo fare sospetto. Gli agenti della Polizia di Stato gli trovavano addosso 8 pezzi di hashish accuratamente incartati singolarmente. Alle successive indagini il marocchino risultava pregiudicato e senza fissa dimora. Sarà processato per direttissima, mentre sono in corso accertamenti per verificare il suo diritto a restare sul territorio italiano.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca