fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Sei associazioni riconducibili a una persona già condannata per reati di criminalità organizzata nel mirino degli inquirenti. Agropoli, Capaccio, Acerno e Pompei le sedi interessate
ambulanzaAmbulanze auto funebri e attrezzature sequestrate stamani dalla Polizia di Stato nel corso di un'operazione che ha toccato Capaccio, Agropoli, Acerno e Pompei. La Squadra Mobile ha dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo in via d'urgenza emesso dalla Procura della Repubblica presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno a carico dei legali rappresentanti di società operanti nel settore del trasporto infermi e delle onoranze funebri, ritenuti gravemente indiziati del reato di trasferimento fraudolento di valori continuato.
Sei le associazioni nel mirino degli investigatori: la "Nuova Croce Azzurra Città di Agropoli", la "Nuova Croce Azzurra Città di Capaccio", la "SOS Soccorso", la "Agenzia Funebre Squecco S.r.i.s.", la "Nuova Funeral Home S.r.l.s.", tutte con sedi tra Capaccio-Paestum, Agropoli ed Acerno, e l'"Adriatica S.r.l.s." con sede a Pompei.
Sono stati sequestrati veicoli, conti correnti e beni strumentali utilizzati dalle associazioni per appalti e affidamenti in convenzione con Asl di Salerno attribuiti a società e associazioni terze, ma di fatto riconducibili al principale indiziato già condannato per reati di criminalità organizzata e gravato da misura di prevenzione patrimoniale. Inoltre, sono state eseguite perquisizioni domiciliari presso private abitazioni e le sedi delle società.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca