fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Continua malgrado gli ostacoli l'attività dell'amministrazione comunale, che tra gli altri provvedimenti ha deciso di acquistare i primi tre contenitori intelligenti di rifiuti: peseranno i sacchetti e riconosceranno l'utente da una tessera magnetica

Il municipio di PaganiProvvedimenti connessi allo stato di dissesto economico, iniziative per incentivare la realizzazione di attività natalizie, riqualificazione di Vasca Pignataro e cassonetti intelligenti per i rifiuti. Di questo si è occupata ieri la Giunta comunale, attualmente guidata dal sindaco facente funzioni Annarosa Sessa.

Continua dunque l’attività di trasparenza sugli atti amministrativi adottata dal decaduto primo cittadino Alberico Gambino. La prima delibera, che nasce alla luce del dichiarato dissesto, comporta l’adozione di provvedimenti organizzativi e gestionali espressamente richiesti dalla legge, e permetterà, come sottolinea l’Assessore al Bilancio Giancarlo Contaldi, «Le azioni organizzative ed operative, in materia di recupero crediti, più incisive».
La seconda proroga una delibera esistente fino al 31 dicembre 2019 e, come afferma l’assessore alle attività produttive Mariagrazia Cafisi, vuole «Incentivare le attività del territorio anche in vista del periodo natalizio».
Con la terza delibera, si dà il via alle procedure per l’affidamento del servizio di manutenzione e gestione dell’area di Vasca Pignataro comprensiva del laghetto artificiale e delle altre attrezzature. «Continua la riqualificazione di Vasca Pignataro- ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Ceglia - un’area importante che sarà sempre più valorizzata e resa fruibile ai cittadini».
L’ultima delibera approva la proposta per l’acquisto di tre cassonetti intelligenti che riconosceranno l’utente attraverso una tessera magnetica o una tessera sanitaria, peseranno il sacchetto contenente il rifiuto secco indifferenziato e trasmetteranno i dati ad un software al fine di avviare il Comune di Pagani verso una tariffazione puntuale.
«Con questa delibera- ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Alfonsa Mattina - diamo il via ad un progetto di estrema importanza che porterà il nostro ente ad una tariffazione puntuale».
«Le quattro delibere - ha concluso il sindaco ff Anna Rosa Sessa - sono particolarmente importanti perché riguardano quattro settori fondamentali per la vita della nostra città. La nostra è un’amministrazione che programma e che ha come unico obiettivo lo sviluppo delle nostre città, nonostante i tanti ostacoli, anche interni alla macchina amministrativa, con cui ci troviamo costretti a fare i conti ogni giorno».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca