fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Due fratelli e un loro amico sono stati fermati ieri sera dalla Polizia, che ha trovato nelle loro case due piante di marijuana, 58 grammi di dosi pronte e l’attrezzatura per confezionarle

droga e attrezzature sequestrate ai tre salernitani arrestatiTre salernitani arrestati, 58 grammi di hashish e due piante sequestrati insieme ad un’attrezzatura completa per confezionare dosi. È il bilancio dell’operazione portata a termine ieri sera dagli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale - Sezione Volanti della Questura di Salerno.

I tre (il 27enne CG, il fratello di 19 CL e il 19enne TA), avevano allestito un’attività di spaccio di hashish grazie ad una coltivazione “in proprio” che avveniva a casa del terzo. Gli agenti hanno trovato il primo mentre, nella zona orientale di Salerno, stava cedendo una dose ad un giovane che è stato segnalato come assuntore. Il fratello minore è stato invece ammanettato perché, all’arrivo della Polizia per la perquisizione domiciliare, aveva provato ad allontanarsi dalla loro abitazione, portando via altro stupefacente custodito in una cassetta di legno, con tutto l’occorrente per pesare e dosare i quantitativi, al fine di nasconderlo a casa del terzo complice, dove invece sono state trovate, oltre le dosi che TA gli aveva portato, anche due piante di marijuana sul balcone. I tre sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca