fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Quattro le persone denunciate all'Autorità giudiziaria: puntavano a rubare le auto di chi giungeva nella città metelliana per fare acquisti. Le indagini dopo le denunce delle vittime
cava1Puntavano le vittime che giungevano in Cava de’ Tirreni per lo shopping a bordo dei propri veicoli lasciati in sosta nei parcheggi pubblici metelliani, per poi rubare le auto degli ignari consumatori.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Cava de’ Tirreni, a seguito delle denunce sporte da alcuni utenti, provenienti principalmente dai comuni limitrofi, hanno individuato e denunciato, quali autori dei furti, due pregiudicati napoletani. I due, per evitare di essere rintracciati, noleggiavano auto di media cilindrata e nuove presso agenzie del napoletano. Nello stesso contesto operativo, due donne, anch’esse pregiudicate, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per falso e favoreggiamento personale in quanto, dopo aver noleggiato veicoli, li avevano dati in uso a loro conoscenti pregiudicati, che li avevano poi utilizzati per portarsi in Cava de’ Tirreni ove, in un caso, erano riusciti a portare a termine il furto di un’autovettura di grossa cilindrata lasciata in sosta all’interno di un parcheggio pubblico.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca