fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'uomo, un 34enne pregiudicato, è stato bloccato a piazza della Concordia in stato confusionale. E i Falchi bloccano in flagranza uno spacciatore alla metropolitana di Pastena
Lo hanno fermato, a fatica, ieri mattina alle 10:30 a piazza della Concordia. L'uomo, risultato essere un pregiudicato 34enne, girava in stato confusionale armato di un grosso coltello da cucina. A dare l'allarme al 112 diverse telefonate di cittadini allarmati. Gli agenti della Polizia di Stato della sezione Nibbio, una volta rintracciatolo, hanno penato non poco per bloccarlo, visto il suo stato di confusione e agitazione: il 34enne diceva di aver litigato con uno straniero di sua conoscenza. F.S.C., queste le iniziali del pregiudicato, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.
Fruttuosa per la Polizia anche la serata di ieri: gli agenti della sezione Falchi hanno effettuato l’arresto in flagranza una persona. Erno state segnalate presenze di spacciatori e tossicodipendenti nella zona orientale, nei pressi della chiesa del Volto Santo e di un parco giochi per bambini poco distante. Gli agenti dei Falchi, in perlustrazione nella zona, intorno alle 20 notavano, nei pressi della fermata di Pastena della metropolitana, un uomo poi identificato come D.M.G., 52enne pregiudicato, mentre cedeva ad un giovane una dose di hashish. Bloccato lo spacciatore, i Falchi gli hanno trovato una importante quantità di hashish e alcune centinaia di euro evidente frutto del "lavoro" fin lì svolto.
Dopo le formalità di rito, l’arrestato veniva sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria. 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca