fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

finanza autoL’operazione, guidata dalla Guardia di Finanza, su disposizione della Questura di Salerno, ha coinvolto il titolare di un’attività di Eboli

redazione

La Guardia di Finanza, su disposizione della Questura di Salerno, ha eseguito in decreto di sequestro preventivo di beni di 1.7 milioni di ne

i confronti di C.C, imprenditore di Eboli al quale è stato contestato il reato di “omessa presentazione della dichiarazione”.
Le attività investigative sono scaturite da una verifica fiscale condotta nei confronti di un’impresa operante nel settore del commercio al dettaglio di apparecchi audio e video. In particolare è stato accertato che il titolare dell’attività commerciale ha omesso di versare per imposte dirette e I.V.A. oltre un milione e mezzo di euro. Al termine dell’intervento sono stati sottoposti a sequestro fabbricati, terreni e quote societarie e/o partecipazioni in altre società.   

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca