fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Messo nero su bianco l'ambizioso obiettivo dei sindaci della Valle dell'Orco che hanno discusso della problematica ambientale con il sottosegretario al ramo, Silvia Velo

Riduzione del 30 per cento le emissioni del CO2 entro il 2020. E’ questo l’obiettivo che intendono raggiungere i sindaci della Valle dell’Orco che hanno tenuto a Castel San Giorgio, in Villa Calvanese, lo scorso 2 luglio, un convegno per discurere dei Piani di azione per l’energia sostenibile.

L’operazione è di rimodellare le comunità attraverso la  mobilità pulita, la riqualificazione energetica di edifici pubblici e privati e la sensibilizzazione dei cittadini in tema di consumi energetici.  I settori di intervento previsti ed inclusi nel Paes saranno il pubblico, il terziario, il residenziale, i trasporti, la gestione dei rifiuti.

Alla  manifestazione  ha partecipato l’onorevole Silvia Velo, sottosegretario di Stato all’Ambiente, la quale ha concluso il convegno apprezzando il lavoro svolto dai Comuni della Valle dell’Orco ed assicurando la vicinanza del suo ministero agli interventi che sono stati messi in cantiere.  Erano presenti il primo cittadino di Bracigliano Antonio Rescigno,  il “padrone di casa” Franco Longanella. altri amministratori dei Comuni del "Patto dei sindaci", il responsabile del progetto "Paes", Antonio Crescenzo, e l’ingegnere Carmine Tolone, delegato del Comune di Castel San Giorgio per il medesimo progetto.
Nel corso dell’incontro il sottosegretario Velo ha incontrato brevemente anche il professor Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa Campania Valle dell’Agro, con cui si è intrattanuta sul ruolo dell’informazione in questo specifico settore.

 

nelle foto di Cosimo Paolillo l'incontro del sottosegretario Velo con Salvatore Campitiello, e due momenti del convegno con i sindaci Longanella e Rescigno

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca