fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Sempre più frequentemente preso di mira il camposanto di via Leopardi, dove per l'ennesima volta i ladri hanno asportato indisturbati arredi e altri materiali in metallo

Ancora un furto al cimitero di Pagani. La struttura è da tempo presa di mira più frequentemente di altre e ogni volta a dispiacersi sono i cittadini che vedono le decorazioni in bronzo e altri metalli delle tombe dei loro cari asportate, dovendo aggiungere al danno anche la beffa del doverle riacquistare senza garanzie che non vengano rubate di nuovo.

La situazione è divenuta drammatica. Ne è conscio il sindaco, Salvatore Bottone, che stamattina ha dichiarato: «Ci ritroviamo per l’ennesima volta a subire un furto vergognoso perpetrato ai danni del nostro Cimitero. A malincuore devo constatare che purtroppo esistono, al mondo, persone ignobili che non hanno rispetto nemmeno per i defunti.
Mi sono recato presso il Camposanto paganese per fare il primo punto della situazione. Ho chiesto formalmente ai Carabinieri della nostra Tenenza di attuare maggiori controlli lungo tutta l’area. A breve installeremo le telecamere del nuovo servizio di videosorveglianza; nel frattempo, ho dato mandato agli uffici tecnici di individuare un servizio di vigilanza notturna che possa garantire maggiore sicurezza all’intera area. Spero che questi malfattori possano essere presto individuati ed assicurati alla giustizia. Non ci sono spiegazioni che tengano per atti ignobili come questi. Atti che sono sempre da condannare fermamente».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca