fbpx

«Nello spazio in cui parcheggia un auto possono entrare fino ad otto biciclette», dicono dall'associazione degli amanti del pedale. E si ridurrebbe l'inquinamento cittadino

Snellire il traffico cittadino e abbattere l'inquinamento che appesta i polmoni dei nocerini. Anche questo alla base della richiesta della Fiab Nocera (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) alla dirigenza dell'Asl Salerno e dell'Umberto I di Nocera Inferiore di riservare parte del parcheggio auto adiacente l'ospedale per installarvi rastrelliere per biciclette.

«Riteniamo essenziale - scrive il presidente Giuseppe Senatore - offrire una minima garanzia di parcheggio a lavoratori, visitatori e utenti fruitori che quotidianamente si recano presso il presidio ospedaliero utilizzando il mezzo ciclabile, ovvero il più ecologico, di dimensioni ridotte, e il più competitivo in termini pratici per gli spostamenti in ambito urbano, contribuendo a ridurre il traffico veicolare inquinante e congestionante le arterie stradali di collegamento alla struttura sita in via De Nicola».
La Fiab Nocera ha anche provato ad individuare le aree più adatte, disegnandole sulla foto che pubblichiamo.