fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'iniziativa organizzata da Agro Solidale rendiconta il primo anno di attività sul territorio dei Comuni di Pagani, Sarno, San Marzano Sul Sarno e San Valentino Torio

di Maria Rosaria Mandiello

"La comunità che viene": una rete di servizi e di operatori che creano ogni giorno sul territorio dell'agro nocerino, un ponte per superare le differenze.
Questo il tema che l'Azienda Consortile "Agro Solidale", che vede Pagani Comune capofila, ha affrontato questa mattina all'auditorium di Pagani in una giornata intensa di appuntamenti che ha unito attorno ad un  tavolo esperti, istituzioni e operatori del settore.

CONVEGNO PAGANI 260219 2Servizi sociali e socio-sanitari, collaborazioni fattive che in questo primo anno di attività l'Azienda è riuscita a garantire agli utenti dei quattro comuni consortili.
Diversi i momenti che hanno suscitato emozioni. Dagli anziani che quest'estate hanno beneficiato del soggiorno climatico, che hanno raccontato con gli occhi lucidi ed innamorati di una vacanza attesa e sperata da molti anni.
Ma anche la testimonianza diretta di una famiglia che beneficia del progetto "dopo di noi".
Spazio anche all'argomento cardine della società d'oggi, il contrasto alla povertà, sviscerati i dati rei, che ha permesso di creare collaborazionismo con l'inps ed il centro per l'impiego di Nocera inferiore, una rete che si traduce in risposte concrete all'utenza. Testimonianze anche dai tanti tirocinanti che usufruiscono della borsa lavoro, che consente loro di integrarsi nel mondo del lavoro e all'interno della società. CONVEGNO PAGANI 260219 3Spazio anche alle testimonianze delle cooperative accreditate dall'azienda consortile e che ogni giorno erogano attività e servizi che tendono a superare le differenze e le difficoltà: sinonimo di una società che include e non esclude.
Nel pomeriggio, spazio a tavoli tecnici tematici per approfondire tre macro aree: contrasto alla povertà, servizi ai minori e famiglia e servizi agli anziani e disabili. Dove esperti del settore e operatori si confronteranno cercando punti di forza e criticità per migliorare i nodi della rete creata, rafforzandola sempre di più.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca