fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Linea dura del comune per garantire la sicurezza nel periodo delle feste. Sanzioni fino a 5mila euro e chiusura del locale fino a tre mesi per i trasgressori

di Fabrizio Manfredonia

Sarà un Natale all’insegna delle regole di convivenza civile quello nocerino. Almeno è quello che si auspica il primo cittadino Manlio Torquato promulgando l’ordinanza numero 80 del 19 dicembre scorso.

Per  «garantire la quiete cittadina» e «tutelare la sicurezza e la incolumità» nelle giornate del 24 e del 31 dicembre, le due vigilie, sarà vietata la vendita di bevande in vetro da asporto e, per quanto riguarda la musica,  sarà osservato il «divieto assoluto di musica del tipo “house”, “punk”, “hard rock” e similari -  come recita la stessa ordinanza-  a favore di musica consona all’evento natalizio».
Linea dura anche per quanto riguarda la vendita di alcolici ai minorenni: gli esercenti dovranno infatti richiedere il documento di identità nei casi in cui la «maggiore età non sia manifesta». La violazione delle regole prevedrà sanzioni amministrative che vanno da poche centinaia di euro a somme molto elevate (si potrà arrivare a sanzioni da oltre cinquemila euro); per i trasgressori prevista  anche la chiusura dei locali fino a tre mesi.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca