fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Domani in piazza Diaz sarà possibile verificare se il proprio midollo osseo sia compatibile con quello del piccolo affetto da una rara e mortale malattia

La ricerca di un donatore di midollo osseo compatibile con quello del piccolo Alessandro Maria arriva anche a Nocera Inferiore. La catena di solidarietà per il piccolo affetto da una malattia rara dall'esito infausto che colpisce solo il 2 per mille dei bimbi toccherà piazza Diaz nel pomeriggio di domani, 20 novembre, dalle 14:30 alle 19:30.

Durante queste ore, sarà possibile donare un proprio campione biologico per verificare la possibile compatibilità con il piccolo Alessandro Maria. Il donatore di midollo ideale, secondo quanto comunicato, ha buona salute, avere un'età compresa tra 18 e 35 anni ed avere un peso corporeo di più di 50 chilogrammi.
La promotrice dell'operazione è stata la presidentessa della commissione consiliare pari opportunità, Manuela Citarella, che sulla questione ha avuto il totale appoggio del sindaco e del presidente della commissione consiliare sanità, dottor Vincenzo Stile.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca