fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'uomo, in evidente stato di alterazione da alcool, aveva infastidito negozianti e passanti in via Fucilari e all'arrivo di vigili e Polizia di Stato aveva dato in escandescenze

È tornato in libertà alle 12 di oggi il senegalese arrestato nel pomeriggio di ieri dagli uomini della Polizia Locale di Nocera Inferiore, alla guida del colonnello Giuseppe Contaldi (nella foto).

L'uomo, palesemente in stato di ebbrezza, nel pomeriggio di ieri, intorno alle 18:30, a via Fucilari aveva dato in escandescenze disturbando negozianti e passanti, e solo dopo una lotta impegnativa a cui ha parlecipato anche una pattuglia della Polizia di Stato di Nocera Inferiore era stato ridotto a più miti consigli e caricato da ben sei agenti in un'auto e trasportato in stato di arresto al locale comando della Municipale.
Tra l'altro nel corso della colluttazione con il prestante senegalese un agente al comando di Contaldi era stato ferito, riportando una prognosi di quattro giorni.
Stamani, però, gli agenti della Polizia Locale lo hanno dovuto rilasciare dopo un intoppo burocratico: l'uomo era stato fermato a Pagani il 18 ottobre scorso per fatti analoghi a quelli accaduti ieri a Nocera, ed aveva cinque giorni di tempo per presentarsi alle autorità e chiarire la sua posizione. L'arresto, a quanto è stato dato di comprendere, avrebbe formalmente impedito al senegalese di adempiere ai suoi obblighi.
La notizia non è stata ben accolta da quanti ne sono venuti a conoscenza, vista l'evidente pericolosità del soggetto.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca