fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Manlio Torquato ha incontrato ieri in mattinata, in compagnia di alcuni assessori e consiglieri comunali, l’ingegner Tito Berti Nulli, cui ha chiesto innanzitutto di risolvere prima di settembre il problema Cicalesi

Si è tenuto ieri, in tarda mattinata, l’incontro fortemente voluto dal sindaco, Manlio Torquato, con l’ingegner Tito Berti Nulli, responsabile della società Sintagma, che ha redatto l’ultimo Piano urbano della mobilità commissionato nel 2012 e aggiornato nel 2014.

villacomunale viasolimenaIl primo cittadino ha presentato le criticità che si sono create negli ultimi anni, prospettando anche nuove ipotesi di zonizzazione a ZTL che l’amministrazione comunale ha intenzione di creare dopo uno studio dei flussi di traffico, aggiornato alle ultime modifiche adottate per risolvere le criticità esistenti. Tre i punti da affrontare richiesti dal sindaco: assoluta precedenza al problema legato alla circolazione nella zona Cicalesi, dove le soluzioni fin qui sperimentate hanno dato esito ben poco positivo. Su questa problematica Torquato ha chiesto di ottenere risultati prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. via napoli
Gli altri due punti sottoposti all’attenzione dell’ingegner Berti Nulli sono stati la creazione di un anello viario che comprenda un percorso che parte da via Napoli per proseguire su via Rea, via Pucci, ponte dell’ospedale, via Lamberti, via Atzori, per ricongiungersi poi a via Napoli attraverso via Grimaldi. Una sorta di raccordo anulare per entrare ed uscire dalla città, studiato anche in funzione della creazione della rotatoria all’uscita autostradale. Terzo dei problemi che il primo cittadino ha chiesto a Berti Nulli di risolvere, il rendere ZTL via Garibaldi e via Barbarulo, con la creazione tra l’altro di un solo senso di marcia. L’amministrazione comunale – fanno sapere da palazzo di città - è comunque intenzionata a proseguire con una politica che ha la finalità di invogliare sempre più la percorrenza a piedi o in bici per una vivibilità sostenibile. Previsto tra una decina di giorni un prossimo incontro per analizzare i primi risultati dello studio.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca