fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Un'ordinanza del sindaco, Manlio Torquato, stabilisce orari di funzionamento e sanzioni. Il primo cittadino non è nuovo a iniziative contro la malattia del gioco d'azzardo

Una stretta decisa al gioco d'azzardo è il senso dell'ordinanza del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, che ha regolamentato orari e sanzioni per le sale giochi cittadine.

Nel documento, che reca il numero 42 e la data del 1 maggio, il primo cittadino, dopo un lungo preambolo sulla pericolosità dei giochi d'azzardo e sulle malattie compulsive che esso può ingenerare, stabilisce in una fascia che va dalle 15 alle 23 il funzionamento degli apparecchi presenti in sale giochi, sale bingo e quant'altro stia sul territorio cittadino. L'ordinanza non si limita agli orari e alle sanzioni (da un minimo di 100 euro e fino a 600) per chi viene colto con le macchinette funzionanti fuori da questi orari. 
Il sindaco infatti stabilisce anche in 300 metri la distanza minima che gli apparecchi di gioco debbono avere da scuole, chiese, oratori, impianti sportivi, centri sociali e di aggregazione, strutture sanitarie e ospedaliere, case di riposo. Insomma, tempi duri per chi gestisce questi impianti e per i giocatori!
manlio05082016Previsto anche l'obbligo di esporre un cartello che indichi i rischi del gioco e di uno che mostri gli orari di funzionamento. E per chi "sgarra" più di una volta prevista la chiusura per un minimo di tre giorni, per arrivare alla sospensione fino a sette giorni del funzionamento degli apparecchi incriminati.
Il sindaco di Nocera Inferiore non è nuovo a iniziative per frenare la ludopatia (la malattia che induce a giocare d'azzardo senza curarsi delle conseguenze economiche): nel 2014 aveva promesso il suo sostegno all'Italia dei Valori presentataria di una proposta di legge (qui l'articolo: http://www.risorgimentonocerino.it/attualita/482-nocera-il-sindaco-torquato-dichiara-guerra-al-gioco-d-azzardo.html).
Del resto Nocera Inferiore, come si può leggere in un articolo pubblicato dal nostro giornale all'inizio di quest'anno (http://www.risorgimentonocerino.it/attualita/6174-nocera-inf-allarme-slot-machine-ogni-abitante-spende-1-252-euro-all-anno.html), è decisamente in classifica alta in provincia di Salerno per le somme giocate.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca