fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

A breve saranno risolte le problematiche della struttura di Fosso Imperatore, e anche per i “regalini” dei quattro zampe che imbrattano i marciapiedi è in fase di approntamento una soluzione concreta

di Fabrizio Manfredonia

L’assessore alle politiche dell’ambiente e del territorio Federico Piccolo tranquillizza i cittadini: l’isola ecologica riaprirà nei prossimi giorni.

A seguito delle difficoltà che hanno interessato la struttura di Fosso Imperatore «Abbiamo dovuto fermare gli sversamenti - ci dice l’assessore Federico Piccolo -  ma è stato ripristinato tutto e nel giro di un paio di giorni sarà riaperta l’isola ecologica».   Sul problema delle deiezioni canine ancora l’assessore Piccolo ha sottolineato come il Comune darà una risposta immediata a coloro che esigono una città pulita: nel “piano triennale opere pubbliche” verrà approvato un nuovo programma di video-vigilanza per monitorare gli sversamenti e in questo modo aiutare la polizia locale nell’individuazione di coloro che commettono violazioni. Si sta varando anche l’ipotesi della creazione di un’anagrafe canina che, tra l’altro, sempre secondo le parole dell’assessore Piccolo, non avrebbe costi eccessivi e potrebbe agevolare i controlli. «Ci sono circa 5000 cani sul territorio di Nocera Inferiore, alcuni dei quali randagi. Se cinque, dieci o cinquanta hanno dei padroni poco attenti, questi verranno puniti».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca