fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Sta per giungere ad una conclusione positiva il lavoro dei consiglieri Manuela Citarella, Fausto De Nicola e Nello Rosati per assicurare al quartiere nocerino sicurezza stradale e pedonale

Manuela Citarella2«Noi ci siamo»: così può essere sintetizzato il comunicato che i tre consiglieri comunali del gruppo misto, Manuela Citarella, Fausto De Nicola e Nello Rosati, ha emesso per partecipare il quartiere Fiano dell'ormai imminente inizio in zona dei lavori di ripristino del manto stradale e di pulizia di tombini e caditoie.

«I lavori di manutenzione  per Via Fiano - fa sapere Manuela Citarella a nome dei tre esponenti del Parlamentino cittadino - comprensivi del rifacimento del manto stradale, la messa in quota dei tombini e le opere di pulizia, ripristino, funzionalità e messa in sicurezza delle caditoie inizieranno entro la fine della settimana prossima, salvo imprevisti dovuti a condizioni meteorologiche avverse.
Franza De Nicola e RosatiIo, unitamente ai colleghi consiglieri del gruppo misto Fausto De Nicola e Nello Rosati, abbiamo lavorato, in questi mesi di apparente immobilismo amministrativo, affinché le preoccupazioni dei cittadini, ascoltate durante la campagna elettorale, e riguardanti la sicurezza sia veicolare che pedonale di via Fiano venissero accolte. La strada è di competenza provinciale, per cui abbiamo informato e sollecitato un intervento coordinato con la Provincia di Salerno, disponibile e collaborativa, rispettando l’iter burocratico ed i tempi tecnici necessari per i rilevamenti strutturali ed i bandi di gara per le società che si occuperanno dei lavori.
Sono diverse le problematiche interessanti il quartiere Fiano, e noi consiglieri del gruppo misto assicuriamo che il nostro impegno per giungere alla loro risoluzione non si ferma, come da noi dimostrato già in campagna elettorale conducendo sul posto finanche i tecnici della Provincia di Salerno. La  sicurezza delle strade cittadine - conclude la Citarella - sia periferiche che centrali, è una parte del nostro progetto per il miglioramento di Nocera».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca