fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il primo appuntamento è con l'associazione MonteVescovado nei pressi della parrocchia di San Giuseppe. Il secondo in piazza Cicalesi con il sodalizio che prende il nome del quartiere

olio esausto2Due appuntamenti, a distanza di una settimana, con la raccolta di oli esausti. Il primo domenica 4 marzo, a cura dell'associazione MonteVescovado. Dalle ore 9 alle ore 13 in via Fedele 19, nei pressi della parrocchia di San Giuseppe, quartiere Monte Vescovado, gli utenti potranno portare i contenitori con gli oli usati di cucina.

Il secondo è fissato alla domenica successiva, 11 marzo, dall'associazione Amici di Cicalesi, che nell'omonima piazza, dalle 09 alle 13, accoglierà tutti i cittadini virtuosi che consegneranno l'olio raccolto all'interno delle loro case. 
Ricordiamo che bisogna conferire solo olio di frittura, olio proveniente da alimenti sott’olio (tonno, carciofini, peperoni, funghi etc) e grassi vegetali. Dal suo riciclo - informano gli Amici di Cicalesi - si possono ottenere lubrificanti vegetali per macchine agricole e per automobili, glicerina per la saponificazione, combustibile per recupero energetico e biodiesel.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca