fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Un 62enne originario di San Marzano sul Sarno è deceduto ieri al termine di una scandalosa vicenda che lo aveva visto prima dimesso e poi recuperato nella notte dai carabinieri  

Tragedia della distrazione a Nocera Inferiore. Per un drammatico scambio di cartelle un uomo di 62 anni, M.S., originario di San Marzano sulo Sarno, ha perso la vita malgrado i disperati tentativi dei medici dell'unità intensiva di cardiologia di Nocera Inferiore.

Questi i fatti: alcuni giorni fa il signor M.S., accusando un forte malessere, giunge al pronto soccorso dell'Umberto I. Qui gli vengono praticati alcuni controlli e, non si sa se per incompetenza o per un drammatico errore, viene dimesso e rimandato a casa sostenendo che non ci fossero problemi. Solo nella notte qualcuno si accorge dello scambio di cartelle e, allertati i carabinieri, fa raggiungere l'uomo dagli stessi e da un'ambulanza, per un immediato ricovero nel reparto di terapia intensiva avendo l'uomo il cuore fuori uso pare per l'80%. Non è stato ancora accertato completamente l'accaduto, ma le ore di forzato ritardo nell'intervenire potrebbero essere state fatali per l'uomo, che dopo alcuni giorni è mancato ieri.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca